Andare in bicicletta con TUTTA la famiglia, compresi i bebè

Andare in bici con TUTTA la famiglia.

Ho imparato di andare in bicicletta da adulta. Cioè sapevo andare, come tutti i bambini all’età di 6-7 anni, ma dopo, a causa del completo inutilizzo, ho dimenticato come si fa completamente. Perché là mia città super tecnologica e automobilistica non era a misura di bicicletta, perché non avendo il garage, non sapevo dove tenere la bicicletta (le biciclette pieghevoli sono state inventate molto dopo), perché non avevo la TAGA, ma soprattutto perché nella mia città natale non era diffusa la cultura della bicicletta.

La bicicletta l’ho riscoperta, molto prima di scoprire la TAGA, – scoprendo una grande passione che non richiede (per praticarla a livello amatoriale) ne tanto tempo ne tanti soldi, anzi ti ripaga pure con la salute, buon umore e anche il risparmio sul carburante e sul parcheggio. E adesso ti pagano pure per andare in bicicletta al lavoro!

Sono andata sulla bicicletta fino all’ottavo mese di gravidanza e non vedevo l’ora di salire in sella dopo aver partorito. L’occasione si è presentata prestissimo, grazie a mio marito che e’ rimasto con il nostro bebè,  – ho avuto due ore da passare in bici con la mia carissima amica. Bello! Ma mi mancava disperatamente la mia famiglia. Non perché non sapevo passare 2 ore senza di loro, ma perché volevo renderli partecipi, e perché volevo uscire in bici con mio marito e con mio figlio (come durante la gravidanza).

Guidata da questo desiderio, ho fatto una vasta cultura su tutti i mezzi esistenti per portare il bimbo in bici e li ho provati tutti personalmente: seggiolino, carrello, bici da carico, persino il triciclo con la sedia abusiva sul porta oggetti, ne ho provati veramente tutti. Adoro la bicicletta, qualsiasi soluzione utilizziate (però vi prego, la sedia abusiva, no, eh!) va abbastanza bene, certo, fino a quando non provate la TAGA, perché questa, sicuramente vi ruberà il cuore! Così è successo a me, prima ancora di provarla (l’ho provata a casa mia dopo l’acquisto) e prima di scoprire quanto veramente è unica e sicura. Che cos’è e perché è così diversa da tutti gli altri mezzi? TAGA BIKE è una bicicletta che si trasforma nel passeggino (in 20 secondi!), il frutto del progetto che e’ durato 4 anni ed è stata sviluppata (non semplicemente adattata!) da un gruppo di ingegneri olandesi, esperti di tricicli e bici da carico, intorno al bambino e alla sua sicurezza! E’ proprio questo che la fa completamente diversa dagli altri mezzi, i migliori ingegneri, genitori anche loro, per 4 anni hanno lavorato su come portare un bambino già da neonato in modo sicuro su un mezzo ecologico e molto pratico. Perché non tutte le famiglie hanno un garage o una pista ciclabile, ma tutte vogliono passare il tempo di qualità con la propria famiglia all’aperto divertendosi insieme!

Scopri di più! 

Scopri il mondo divertente e innovativo di Taga Bike!