La bicicletta per trasportare i bambini : le ferie sono finite, ma il divertimento no! Almeno non con TAGA.

La bicicletta per trasportare i bambini : le ferie sono finite, ma il divertimento no! Almeno non con TAGA.

Appartenete anche voi a quelle famiglie che hanno fatto una bella vacanza al mare o in montagna con i propri piccoli, dalla quale sono rimasti solo i ricordi e le foto su Instagram. E, anche se è passato ancora pochissimo tempo, ci stiamo già rassegnando al fatto che l’estate sta andando via lasciando spazio all’autunno.

L’estate 2015 è stata tra le più calde degli ultimi 18 anni, e chi di noi, almeno per una volta non abbia desiderato che l’aria si rinfreschi o persino che arrivi l’autunno?! Ma abbiamo dimenticato anche questo e in fretta, perché a chi di noi non dispiace salutare l’estate e soprattutto le vacanze, ormai un ricordo, ancora vicino, ma che già ci sta scivolando via come la nostra abbronzatura?!

Mettiamo i pantaloncini lunghi o un paio di leggings ai nostri figli e la sera portiamo quella maglietta in più, per sicurezza.  Ahimè, le ferie sono finite! ma il divertimento, no!

Qual è il periodo migliore se non proprio l’autunno e la primavera per apprezzare le lunghe uscite in TAGA, una con i propri figli, godere il tempo passato insieme all’aperto e vivere insieme le piccole avventure che ogni giorno ci regala? Ogni stagione in TAGA ha il suo fascino, ma se d’estate sono belle le uscite serali, mentre di giorno il giro in TAGA è più funzionale e diretto, andare al mare, al parco, portare i piccoli dai nonni e cosi’ via, in autunno oltre all’impiego funzionale come portare i bambini a scuola o andare a comprare qualcosa che ci serve, si aggiungono delle bellissime uscite lunghe pomeridiane.

E così andare a prendere i bambini a scuola, e passare per qualche negozio a comperare qualcosa per casa o un giocatolo per loro, andare al parco o fare una lunga pedalata per il gusto di girare in TAGA, – aggiungete voi  le tappe per  creare il vostro percorso giornaliero per vivere le nuove avventure e parlarne a  cena.

Perché con TAGA ogni momento è magico!